side-area-logo
Giornata Mondiale del Cuore: l’importanza della prevenzione

Il 29 settembre è la giornata mondiale del cuore: le città italiane danno il via ad una serie di iniziative per promuovere la salute del nostro organo più importante!

giornata-mondiale-del-cuore-pesoforma-prevenzione

“Prevenire è meglio che curare”, recita un vecchio proverbio che avrete sentito ripetere miliardi di volte. È risaputo, infatti, che la prevenzione è il miglior modo per aiutare il nostro corpo a vivere in uno stato di buona salute, riducendo le probabilità che insorgano alcune malattie.

A tal proposito la World Heart Federation – organizzazione mondiale impegnata nella lotta contro le malattie cardiache ‒ promuove la Giornata Mondiale del Cuore, che anche quest’anno ricorrerà in tutto il mondo il 29 settembre. Si tratta di una campagna intercontinentale, organizzata per la prima volta nel 2000 e che si ripete annualmente. L’obiettivo principale della giornata consiste nel ricordarci l’importanza della prevenzione nell’insorgere delle patologie cardiovascolari, attraverso l’informazione e la promozione di tante iniziative volte al mantenimento di una buona salute cardiaca.

Sono numerose le città italiane “dal cuore grande” che aderiranno a questo progetto. Qui ne citiamo in particolare due, Torino e Monza, che hanno organizzato interessanti iniziative per affrontare la tematica da diversi punti di vista.

Torino, attraverso l’Associazione Italiana Cuore e Rianimazione “Lorenzo Greco” e in collaborazione con Piemonte Cuore Onlus, celebra la Giornata Mondiale del Cuore con diverse proposte. Innanzitutto l’intenso programma “25 by 25”, chiamato così perché, secondo la World HeartFederation di Ginevra, entro il 2025 sarebbe possibile ridurre del 25% le malattie cardiovascolari: tante le iniziative previste fino al 1° ottobre, che punteranno su temi quali la sensibilizzazione nei confronti dei giovani, l’importanza dei controlli periodici, l’attività fisica e l’alimentazione. E poi, l’Ippodromo di Vinovo accoglierà quest’anno i partecipanti della seconda edizione della “Corsa del Cuore”, gara di velocità amatoriale grazie alla quale raccogliere fondi per l’acquisto di defibrillatori, da collocare nei luoghi a maggiore affluenza pubblica.

A Monza,l’Associazione Brianza per il Cuore Onlus ha preparato un elenco di attività che impegneranno sia sportivi che dilettanti. Tra queste spicca la “Brianza per il Cuore Run”: i runner professionisti si cimenteranno in un tracciato lungo 10 km, mentre i meno allenati potranno comunque correre un percorso più breve, di 5 km. Nel corso dell’evento sarà inoltre possibile ricevere degli screening gratuiti completi!

Oltre a queste piacevolied importanti iniziative, è fondamentale ricordare il messaggio sotteso di questa giornata: la migliore forma di tutela della propria salute cardiaca si realizza nelle piccole attenzioni quotidiane! A tal proposito, gli esperti evidenziano la necessità di condurre uno stile di vita sano che naturalmente non può prescindere da un’alimentazione corretta e da un’attività sportiva regolare.

Anche se i cibi grassi e salati sono quelli più apprezzati dalle nostre papille gustative, lo stesso non può dirsi per il nostro sistema cardiovascolare. Ad esempio, l’abuso di sale può portare a un incremento della pressione arteriosa, così come l’abuso di grassi saturi; ma anche il problema dell’obesità, soprattutto giovanile, è un tema sempre attuale da affrontare con grande serietà. Questo genere di problematiche può essere arginato in anticipo, seguendo una dieta equilibrata e svolgendo regolare attività fisica. In particolare gli specialisti raccomandano di non rinunciare mai alle porzioni quotidiane di frutta e verdura, vere e proprie “miniere” di vitamine, fibre nonché disostanze antiossidanti! E lo sport? Secondo le ricerche, l’esercizio fisico costante ‒ unito a una dieta equilibrata ‒ sarebbe addirittura in grado di aumentare la durata della vita.

Pesoforma promuove da sempre questi piccoli accorgimenti quotidiani, al fine dipreservare la salute del nostro cuore e migliorare così la nostra vita!

Redazione

Leave a reply

Facebook