side-area-logo
Pancia Piatta? Due esercizi facili ed efficaci!

Non sono i soliti esercizi addominali: oggi il metodo che imperversa nelle palestre per la pancia piatta prende il nome di ginnastica ipopressiva. Un nuovo modo di allenare i muscoli con meno sforzo e stesso risultato!

pancia-piatta-plank-ipopressiva

Addominali disegnati con la ginnastica ipopressiva!

Avere una pancia piatta e addominali scolpiti è il desiderio di molti, tanto più per le persone che frequentando regolarmente la palestra e allenandosi con impegno e dedizione, non sempre riescono a raggiungere gli obiettivi prefissati. Talvolta alcuni esercizi anziché migliorare tono e forza addominali, si trasformano in fastidi alla zona lombare e cervicale. La tecnica ipopressiva limita questi problemi. Consiste in un insieme di tecniche posturali in grado di far assumere, a chi li esegue, una posizione statica per un determinato numero di secondi. Lavorando sulla staticità dei muscoli addominali migliorano sia la postura (la tecnica sollecita il muscolo traverso, il più profondo dell’addome), sia le condizioni dei muscoli del tronco e gambe. Inoltre si riduce il girovita, grazie al rassodamento della muscolatura!

Inizia dagli esercizi base!

La posizione migliore da cui partire è in piedi, ruotando le braccia verso l’interno e piegando leggermente i gomiti. Le mani sono protese in avanti, le ginocchia semi flesse così come il busto. Il bacino è in antiversione e prima di cominciare l’esercizio, da svolgersi in totale apnea, si effettuano respiri profondi cercando di estendere il più possibile la gabbia toracica. Dopo la fase di respirazione arriva il momento di trattenere il fiato mantenendo la postura per almeno una decina di secondi. Poco a poco si riacquisisce la posizione normale riposando per circa 20 secondi prima di ripetere nuovamente l’esercizio. Se le classiche serie di addominali si concentrano sui muscoli retti dell’addome, imponendo loro una curvatura lombare che aumenta la pressione addominale, al contrario la ginnastica ipopressiva la riduce perché sollecita solo il diaframma.

Misura la tua resistenza con il Plank!

Un altro esercizio da fare a corpo libero in qualsiasi luogo è il plank. È l’esercizio isometrico per definizione che permette di agire con un lavoro ipopressivo sugli addominali. L’esecuzione è piuttosto semplice: basta sdraiarsi con l’addome rivolto verso il basso flettendo i gomiti ad angolo retto in linea con le spalle e tenendo le gambe tese con l’appoggio delle punte dei piedi. Il bacino deve essere sollevato e la posizione va tenuta per qualche secondo evitando di inarcare la schiena. Svolto ripetutamente, con una corretta tecnica di respirazione, si possono ottenere incredibili risultati in fatto di equilibrio e mobilità della schiena e del bacino.

Una ginnastica benefica per tutti!

E pensare che questa attività fisica, oggi consigliata a tutti per i suoi molteplici vantaggi, nasce negli anni ’80 dalle intuizioni del professor Marcel Caufriez. Veniva infatti consigliata come supporto alle donne dopo il parto, quale ginnastica dolce ma efficace, che non avesse effetti collaterali sull’area del perineo, particolarmente stressata durante e dopo la gravidanza.

Proverai anche tu questa tecnica per ritrovare la pancia piatta? Per un risultato ottimale ti consigliamo il nostro integratore Pancia Piatta di Pesoforma Nature. A base di Finocchio e Garcinia Cambogia questo integratore svolge una quadrupla funzione: digestiva, di drenaggio dei liquidi, di equilibrio del peso corporeo e di controllo del senso di fame! 😉

Redazione

Leave a reply

Facebook