side-area-logo
Yoga, per staccare la spina durante le feste!

Praticare yoga durante le vacanze natalizie aiuta a ricaricarsi in vista del nuovo anno e a rilassare la mente e il corpo: ecco le posizioni migliori per prendersi cura di sé!

yoga-durante-le-feste

Il periodo delle festività natalizie, caratterizzato ogni anno dal piacevole susseguirsi di pranzi e cenoni con amici e parenti, può diventare il momento ideale per prendersi cura di sé. Uno dei modi migliori per farlo è sicuramente lo yoga! Questa famosa pratica ascetica ‒ oltre a prevenire i malanni di stagione e a eliminare le tossine ‒ è incredibilmente benefica per la nostra psiche! Non a caso, lo yoga è considerato un vero e proprio toccasana per il corpo, la mente e lo spirito!

Non avete mai fatto yoga? Niente paura, con i nostri consigli potrete  intraprendere questo viaggio nel mondo della meditazione con estrema facilità. Forse penserete che i giorni di vacanza siano il momento peggiore per cominciare, ma vi sbagliate! Nei giorni trascorsi a casa avrete ancora più voglia di imparare e scoprirete che, grazie allo yoga, cancellare lo stress accumulato negli ultimi mesi e ritrovare l’energia non è mai stato così facile. Oltre ai film natalizi, i cenoni in famiglia e le serate in compagnia, inserite anche lo yoga nella vostra routine dei giorni di festa: vi permetterà inoltre di ridurre il senso di pesantezza post-abbuffate! 😉

Di seguito, vi proponiamo delle posizioni di yoga grazie alle quali ritrovare l’equilibrio psico-fisico in brevissimo tempo!

posizioni-yoga-staccare-la-spina-feste

1) Padmasana in torsione: per prima cosa, mettetevi seduti con le gambe stese. Tenendo la punta del piede destro tesa, piegate il ginocchio destro e, aiutandovi con le mani, fate in modo che il dorso del piede raggiunga l’estremità della coscia sinistra. Fate la stessa cosa con il ginocchio sinistro. Una volta assunta la posizione, inspirate e ponete la mano destra sul ginocchio sinistro e la mano sinistra dietro la schiena. Eseguite dunque una torsione del busto. Mantenete la posizione, dopodiché fate un respiro  e cambiate lato.

2) Parivrtta Utkatasana: rimanete in piedi, piegate leggermente le ginocchia e accovacciatevi, stendete poi le braccia sopra la testa. Inspirate e portate le braccia al petto tenendo uniti i palmi delle mani. Espirate e, stando ben attenti a non sollevare la schiena, ruotate il busto verso destra in modo tale da appoggiare il gomito sinistro sulla parte esterna della gamba destra (in corrispondenza o quasi del ginocchio). Fate lo stesso esercizio anche dall’altro lato.

3) Jathara Parivartanasana: dopo aver assunto la posizione supina, spalancate le braccia all’altezza delle spalle (distendendole), sollevate le gambe e portatele perpendicolari a terra (senza piegarle). Espirate e, con il capo rivolto a sinistra, portate le gambe verso destra cercando di toccare la mano destra con la punta dei piedi. La buona riuscita di questo esercizio dipende dalla vostra bravura nel mantenere le spalle aderenti a terra.

Tutti hanno vissuto, almeno una volta, la sensazione di iniziare il nuovo anno ancor più fiacchi di dicembre. Praticando questi esercizi con costanza, però, stress e stanchezza saranno soltanto dei ricordi lontani. Insomma, cosa aspettate? Rigenerate il corpo e la mente con le nostre posizioni yoga, affronterete il nuovo anno con una carica di energia in più! 😉

Redazione

Leave a reply

Facebook