side-area-logo
Rientrare in forma…di corsa!

L’estate è agli sgoccioli: come fare con i chili di troppo presi durante le vacanze? Tornare in forma dopo la pausa estiva può sembrare difficile, ma facendolo “di corsa” i risultati non tarderanno ad arrivare! 🙂

tornare-in-forma-di-corsa

Il periodo post-vacanze può risultare un po’ traumatico: il ritorno alla vecchia routine quotidiana, lo stress da lavoro (o da studio) che ricomincia a essere il compagno insostituibile delle nostre giornate, gli impegni posticipati a settembre che attendono impazientemente di essere portati a termine… Insomma, al finire della bella stagione corrisponde ogni anno l’ineluttabile fine del meritato riposo. 🙁

Se tra voi qualcuno ha approfittato delle ferie per fare una scorpacciata di prelibatezze che “tanto non mi capiterà più di mangiare”, oltre che con lo stress da rientro dovrete fare i conti con la bilancia. Anche se l’incubo della temuta prova costume è ormai un lontano ricordo, gli uomini non smetteranno di combattere contro maniglie dell’amore e gonfiori addominali, mentre le donne anche contro cosce e glutei, che hanno preso un po’ troppo alla lettera il concetto di relax estivo. 🙂 La zip dei vostri jeans preferiti si rifiuta categoricamente di salire? Allora è arrivato il momento di “correre” ai ripari!

Conosciamo tutti qualcuno che pratica jogging o running per mantenersi in forma, ma qual è la differenza tra queste due attività sportive? Con il termine jogging – che letteralmente significa “andare a correre” – si fa riferimento alla corsa libera e quindi a un esercizio fisico non monitorato, a ritmo blando, che si differenzia dal running anche per la saltuarietà con il quale viene svolto.

La parola running – dal verbo inglese to run che significa “correre”– indica quel tipo di allenamento svolto da chi corre in maniera costante, cronometrando i tempi, registrando le distanze percorse e alternando la velocità. Se il jogging ha come unico obiettivo quello di tenersi in forma, i runner – considerando la corsa un modo per superare i propri limiti ‒ si allenano con grande impegno e costanza, partecipando a competizioni o gare podistiche.

La corsa è indubbiamente fra le attività fisiche migliori per tornare in forma dopo le vacanze. Si tratta di uno sport che, se praticato con una certa regolarità, permette di ridurre notevolmente il grasso corporeo e quindi di ritrovare in fretta (e mantenere) il proprio peso forma.

Se siete dei principianti assoluti, vi starete sicuramente chiedendo quale sia la durata minima di un allenamento efficace. All’inizio la cosa importante non è la durata, ma la qualità e la costanza dell’allenamento. L’ideale sarebbe andare a correre 3 volte a settimana o, se proprio non avete tempo, non meno di 2. All’inzio è consigliabile alternare la corsa alla camminata veloce (fitwalking), ma con il passare del tempo vi verrà spontaneo sostituire le sessioni di camminata con le sessioni di corsa e a quel punto nessuno potrà fermarvi!

Oltre a garantire una silhouette invidiabile, la corsa è uno sport che aiuta a migliorare notevolmente la qualità della vita. Spingendo l’individuo verso un progressivo superamento dei propri limiti, la corsa offre anche una grande carica di autostima. Quando si corre, vengono rilasciati nel corpo endorfine e serotonina – i cosiddetti “ormoni della felicità” ‒ che allontanano i pensieri negativi e aiutano a essere più felici e meno ansiosi. I benefici della corsa sono innumerevoli: brucia i grassi, migliora la postura, rende la pelle visibilmente più sana e luminosa, aumenta l’efficienza cardio-vascolare e respiratoria, dona forza e tonicità ai muscoli della parete addominale…e la lista potrebbe allungarsi di parecchio!

Per farla breve, correre aiuta ad assumere il pieno controllo del proprio corpo e della propria vita! 🙂

Cosa state aspettando? Allacciate le scarpe, 3, 2,1…gooo!

Redazione

Leave a reply

Facebook