side-area-logo
Yogurt a colazione, che buona idea!

Buono e cremoso, ma anche amico delle diete ipocaloriche e, più in generale, alleato di benessere: parliamo dello yogurt!

yogurt-colazione-buona-idea

Quanti di voi amano lo yogurt? Immaginiamo che siate in tantissimi! Esistono 3 tipologie di yogurt differenti per tenore in grasso: magro, parzialmente scremato e intero. Ciascuno preferirà una tipologia piuttosto che un’altra, ma ci sono alcuni elementi che valgono per tutti e che lo hanno reso un alimento così popolare: consistenza cremosa, sapore leggermente acidulo ma per nulla sgradevole, proprietà benefiche sul nostro organismo e…a basso contenuto calorico!

Lo yogurt è un alimento versatile in cucina e utilizzato anche in tante ricette, ma più spesso lo si consuma da solo in differenti momenti della giornata… Come conclusione di un pasto ad esempio, oppure come spuntino di metà mattina, o ancora a colazione!

Si caratterizza per un retro gusto leggermente acidulo, dovuto ai fermenti lattici contenuti nello yogurt, inoculati nel latte durante la fase di fermentazione: questi batteri “buoni” lo rendono particolarmente salutare, perché aiutano a stimolare la flora batterica, regolando il pH e il corretto funzionamento del tratto intestinale. Questo è proprio uno dei motivi principali che rende lo yogurt adatto al momento della colazione, per una gustosa ricarica mattutina di fermenti lattici vivi!

Lo yogurt contiene inoltre molto meno lattosio del latte, divenendo così più digeribile e soprattutto assimilabile da chi soffre della specifica intolleranza. Non è tutto: 100 gr. di yogurt al naturale contengono quasi 4 gr. di proteine e solo 3,5 gr. di grassi, oltre alla vitamina PP, e sali minerali, Calcio in particolare (circa 130 mg. su 100 gr.)! Anche il contenuto calorico è particolarmente basso, con appena 59 calore per 100 gr., ma nonostante ciò è in grado di offrire un ottimo senso di sazietà! 😉

Circa il gusto esistono almeno 2 principali tipi di yogurt: al naturale (senza aggiunta di zuccheri), dolce o alla frutta (tipicamente questi contengono semilavorati di frutta ricchi in zuccheri). Solitamente le versioni arricchite con frutta, hanno come scopo principale quello di rendere lo yogurt stesso più appetibile anche da chi non ama i gusti aciduli, in quanto rende il sapore generalmente più dolce e goloso.

Noi di Pesoforma abbiamo inserito lo yogurt magro nei nostri piani dieta, come spuntino di metà mattina, o come una delle alternative per una colazione leggera e nutriente! Nel caso in cui si voglia variare ogni tanto, perché non aggiungere un po’ di frutta in pezzi?

Cosa ne dite…domattina yogurt? 🙂

Redazione

Leave a reply

Facebook