side-area-logo
Notte della Taranta 2019, all’insegna del divertimento!

Lasciati “pizzicare” dalla musica salentina durante la Notte della Taranta, per un colpo di coda dell’estate da ricordare per sempre!

notte-della-taranta-divertimento

L’estate non si può considerare conclusa senza il tradizionale Concertone di Melpignanoappuntamento estivo musicale fra i più importanti d’Italia – in programma il 24 agosto.

La Notte della Taranta è uno spettacolo unico capace di unire tradizione e modernità tramite un solo fil rouge: la musica. Un evento prestigioso che ha reso la musica popolare salentina – la pizzica protagonista del palinsesto degli eventi estivi a partire dal 1998 e che giunge quest’anno alla sua 22 esima edizione. Una serata musicale e danzante che vede l’unione delle più antiche tradizioni musicali popolari contaminarsi con altri linguaggi musicali (come jazz, pop, rap, …).

Pizzica tra mito e costume

La pizzica è una danza popolare tipica della Puglia che trae le sue origini a partire dal XIX secolo e che veniva suonata durante i momenti di festa.  Ma era anche un rito etnocoreutico. Si racconta che, durante il periodo estivo, in Sud Italia numerose donne accusavano sintomi di malessere generale (depressione, malinconia, deliri, … ) fino a sintomatologie del calibro di epilessia ed isteria, che si riteneva fossero causati dal morso di ragni.

Per curare tali sintomi veniva utilizzata la pizzica tarantata. Si credeva che le donne “tarantate” ballando questa danza frenetica, attraverso il ritmo accelerato e ridondante del tamburello e delle castagnette venissero esorcizzate dal male. Questo perché le note di questo ballo cadenzato hanno una certa allure malinconica.

La Notte della Taranta: un festival lungo quasi un mese

Il festival musicale sulla cultura popolare (e non solo) della Puglia, nasce proprio per ricordare e omaggiare la tradizione salentina. Il tour dei concerti tocca i piccoli paesini pugliesi – 16 in tutto – propagandosi nell’entroterra del Salento e concludendosi con il Concertone finale a Melpignano. Sul grande prato antistante il Convento degli Agostiniani, al ritmo di tamburello e violino, gli spettacoli rallegrano le serate estive di  grandi e piccini. Un’occasione che affascina ogni anno sempre più persone, arrivando ad attirare oltre 200 mila spettatori. Un evento unico nel suo genere che da diversi anni ha attirato l’interesse della televisione nazionale. Il concertone viene infatti trasmesso in diretta su Rai 2.

Tradizione e innovazione?

Ogni anno l’Orchestra Popolare è diretta da un maestro differente, nazionale o internazionale. Quest’anno l’onore di maestro concertatore sarà del Direttore Mastrangelo, pugliese di origini, che avrà il compito di unire in maniera armoniosa e sorprendente la musica colta e la musica popolare.

Ad ogni edizione partecipano anche celebri artisti del panorama musicale nazionale ed internazionale. Quest’anno i primi ospiti annunciati sono Elisa e Gué Pequeno, che a loro volta uniranno tradizione e modernità. La cantautrice Elisa interpreterà 3 famosi brani della trazione musicale salentina, mentre il rapper Gué Pequeno rielaborerà i testi di 3 importanti pizziche salentine a conclusione del Concertone.

E voi, siete mai stati alla notte della Taranta? Fateci conoscere la vostra esperienza! 😉

Redazione

Leave a reply

Facebook