side-area-logo

Pasti sostitutivi

Smoothie Vaniglia e Crusca di Avena

La primavera è alle porte e con lei le gustose sorprese Pesoforma!

In tanti avete chiesto, a gran voce, il ritorno dello Smoothie Vaniglia…il grande momento è ora arrivato. Il pasto sostitutivo è in arrivo nelle principali farmacie, oppure disponibile da subito online QUI.

L’aroma della vaniglia e le proprietà benefiche della crusca d’avena per un pasto completo e ricco di gusto.

Lo Smoothie a base di vaniglia e crusca d’avena di Pesoforma Nature è un pasto sostitutivo per la perdita e il controllo del peso, che apporta tutti i nutrienti essenziali per il tuo benessere, ricco in proteine vegetali e con fibre.
È ottimo sia a pranzo che a colazione.
Senza olio di palma.

MODALITÀ DI PREPARAZIONE:

Versare 4 misurini di prodotto in 200 ml latte scremato. Agitare con una frusta o uno shaker.
Per perdere peso sostituire due pasti al giorno per esempio la colazione e il pranzo o la colazione e la cena. Per tenere sotto controllo il peso sostituire un pasto al giorno.

Si consiglia di utilizzare il prodotto nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata ed uno stile di vita sano associato ad una regolare attività fisica. Si consiglia di mantenere giornalmente un adeguato apporto di liquidi.
Il prodotto è utile per l’uso previsto solo nell’ambito di una dieta ipocalorica  che deve necessariamente comprendere altri alimenti.
Per poter ottenere l’effetto indicato, è necessario sostituire ogni giorno uno o due pasti principali con sostituti del pasto.
Il prodotto non deve essere usato per più di tre settimane senza controllo medico.

Lo Smoothie è un sostituto del pasto e può sostituire la colazione, il pranzo e anche la cena. Deve essere inserito all’interno di un regime ipocalorico in quanto serve per perdere peso (sostituzione di  2 pasti al giorno ) o per mantenere il peso (sostituzione di 1 pasto ).

La composizione e l’apporto calorico dei pasti sostitutivi sono stabiliti da un regolamento UE che ne determina l’energia in Kcal, la composizione in grassi e proteine e la presenza di 24 micronutrienti  tra minerali e vitamine. L’Autorità per la Sicurezza Alimentare Europea (EFSA) ha verificato tutti gli studi fatti utilizzando i pasti sotitutivi inseriti in protocolli dietetici ipocalorici  e ha potuto riscontrarne l’efficacia in termini di perdita di peso (sostituzione di 2 pasti al giorno ) e di mantenimento del peso perso (sostituzione di 1 pasto al giorno).

La composizione del pasto sostitutivo garantisce l’apporto corretto di tutti i nutrienti (macro e micro). E’ possibile aggiungere frutta fresca e secca o cereali. E’ evidente che l’aggiunta di questi alimenti fa variare l’apporto nutrizionale e l’apporto calorico, è importante tenere presente che l’aggiunta di frutta fresca fa aumentare il contenuto in zuccheri semplici.

Lo scioglimento della polvere avviene in maniera ideale a freddo così anche da evitare la formazione di grumi. L’utilizzo di latte caldo per ricostituire la polvere potrebbe comportare la produzione di qualche agglomerato che si può schiacciare con una forchetta o cucchiaio.

Per sciogliere la polvere possono essere utilizzate anche bevande vegetali come la bevanda all’avena, al miglio, al farro, alla quinoa, all’orzo oppure è possibile utilizzare acqua. Con l’aggiunta di queste bevande o dell’acqua però non si raggiungerà lo stesso  profilo nutrizionale del prodotto ricostituito con latte scremato.

I prodotti Pesoforma hanno un prezzo consigliato al pubblico che può variare a seconda del singolo punto vendita.

E’ possibile trovarlo nelle farmacie e nella maggior parte delle insegne della grande distribuzione.

Sul sito Pesoforma è possibile consultare i risultati ottenuti grazie ad un protocollo dietetico impostato utilizzando i prodotti Pesoforma: 2 pasti sostitutivi al giorno inseriti in un piano dietetico giornaliero seguito da un piano di mantenimento (1 pasto sostitutivo al giorno). La dieta di dimagrimento è stata seguita per 3-4 settimane e il mantenimento per altre 4 settimane, i risultati ottenuti si sono concretizzati in una perdita di peso ( una media di 4 Kg su due mesi ), 5 cm di riduzione circonferenza vita, 4 cm di riduzione di circonferenza fianchi e 3 cm di riduzione di circonferenza cosce. Il peso perso è essenzialmente costituito da massa grassa. Bisogna comunque tenere in considerazione che la risposta a un protocollo dietetico è soggettiva, dipende dall’aderenza allo schema dietetico, alla condizione fisica in cui ci si trova.

Il consiglio è di bere molta acqua mentre si consuma un pasto sostitutivo così che che le fibre, sopratutto quelle solubili, si rigonfino. Inoltre, per agevolare il controllo della fame è possibile anche accompagnare le barrette, gli smoothie e le creme con delle verdure che devono essere assunte prima dei pasti sostitutivi così  da sfruttare l’effetto saziante delle fibre contenute in esse.

Il senso di fame può dipendere anche da come/quanto si era abituati a mangiare prima d’intraprendere la dieta, però, con un pò di pazienza, progressivamente, si può riuscire a tenerlo meglio sotto controllo.

Infine, il senso di fame, può  avere anche un’origine puramente psicologica. In questo caso consigliamo di  di capire se la sensazione è correlata a determinati stati d’animo come la noia, l’angoscia o la tristezza piuttosto che derivata da una vera sensazione di appetito.

D’inverno è possibile scaldarlo leggermente dopo averlo disciolto nel latte. Non bisogna però scaldarlo ad alte temperature per non degradarne i costituenti.

In caso di presenza di disturbi della tiroide e di altre patologie è sempre consigliabile consultare il proprio medico prima di intraprendere una dieta a base di pasti sostitutivi.

Lo smoothie, come la maggior parte dei prodotti Pesoforma, a causa di una significativa presenza di zuccheri semplici, non è indicato per le persone diabetiche. Il prodotto, però, nel suo complesso, contenendo anche grassi, proteine e fibre ha un buon impatto sulla glicemia ( resistenza insulinica misurata nello studio condotto al Policlinico a Milano) non facendola alzare.          Dal punto di vista del contenuto assoluto in zuccheri semplici non è adatto a chi deve tenere sotto controllo questi nutrienti.

L’utilizzo principale dei pasti sostitutivi comporta una restrizione calorica bilanciata e completa con l’obiettivo di perdere peso. Durante la gravidanza o  l’allattamento il fabbisogno calorico e quello dei diversi macro e micro nutrienti aumenta quindi non è consigliabile utilizzare i prodotti Pesoforma. Possono essere invece assunti saltuariamente per evitare  di saltare un pasto. Sono prodotti arricchiti con una miscela multi minerale e vitaminica, con un gusto per lo più dolce e con un ridotto contenuto di grassi. Possono quindi essere usati, in alternativa ai dolci tradizionali, in presenza di voglie di prodotti golosi (creme, budini, dolci tradizionali).

Purtroppo, attualmente, non esiste una versione senza glutine.

La novità di Pesoforma è lo sfizioso Choco smoothie. Gli altri gusti disponibili sono Mela e Crusca d’Avena, Fragola, Banana e Crusca d’Avena, Vaniglia e crusca d’avena.

Nello Smoothie la componente proteica è determinata da proteine di origine animale (latte vaccino) quindi per chi è intollerante al lattosio o allergico alle proteine del latte questo prodotto è controindicato.

Per accettarsi della presenza di lieviti e allergeni negli Smoothie Pesoforma è possibile consultare, sulle confezioni, la lista degli ingredienti e tutte le relative informazioni.

Scopri altri prodotti della Linea Nature
Facebook