side-area-logo
Turismo sostenibile: ci avevate pensato?

Una nuova frontiera di viaggio che rispetta l’ambiente, tutela il benessere delle comunità locali, e vi fa restare in forma!

turismo-sostenibile-umbria

Il turismo sostenibile fa bene all’ambiente e alle comunità locali e, secondo l’Organizzazione Mondiale del Turismo, può definirsi tale quando soddisfa i bisogni dei viaggiatori e delle regioni ospitanti e, allo stesso tempo, protegge e migliora le opportunità per il futuro.

Vista la grande rilevanza del tema e il forte impatto che il turismo ha sullo sviluppo sociale, economico e ambientale, l’Onu ha dedicato il 2017 proprio al turismo sostenibile, per promuovere un futuro più vivibile!

La domanda di un turismo sostenibile è in netta crescita anche in Italia… E voi, avete mai pensato all’idea di fare un viaggio all’insegna della sostenibilità?

I motivi per scegliere questo nuovo approccio di vacanza sono molteplici: la preservazione dell’ambiente naturale e delle bellezze paesaggistiche, la conoscenza di  altri popoli e il rispetto di culture e tradizioni differenti o ancora la scoperta di posti nuovi non invasi dal turismo di massa, ma altrettanto belli e affascinanti; e poi, un aspetto importante riguarda anche la nostra forma fisica e il nostro benessere, in quanto il turismo sostenibile prevede tante passeggiate e spostamenti con mezzi sostenibili, come la bicicletta!

Cosa bisogna fare per vivere una vacanza sostenibile? Ecco i fattori principali da tenere in considerazione:

1) Mezzo di trasporto: per recarsi in vacanza è necessario scegliere quello più ecosotenibile. Quindi meglio optare per il treno o l’autobus e, una volta giunti a destinazione, preferire una passeggiata, un giro in bicicletta oppure, se è necessario spostarsi per lunghi tratti, prediligere l’utilizzo dei mezzi pubblici.

2) Struttura ricettiva: è preferibile sceglierne una che sia biosostenibile e che non stravolga il paesaggio, ma si adatti ad esso. Meglio optare per alloggi ecofriendly e scegliere ristoranti che offrano la possibilità di degustare menù a km zero. Per l’Italia, sul sito www.piuturismo.it/strutture è possibile trovare tante strutture per la vostra vacanza sostenibile!

3) Rispetto della cultura locale: quando si viaggia in modo responsabile è necessario riconoscere la centralità della comunità locale ed è fondamentale rispettare e conoscere usi e costumi della popolazione ospitante.

4) Occhio ai consumi: per essere un turista sostenibile e amico dell’ambiente è d’obbligo cercare di contenere i consumi di acqua ed energia, e produrre meno rifiuti possibili contribuendo alla raccolta differenziata.

Se tra i paesi più ecosostenibili primeggiano Finlandia, Islanda, Svezia e Danimarca, per chi ama il turismo metropolitano la città più eco del mondo è Francoforte, seguita da Londra, Copenhagen e Amsterdam…

…Ma anche restando in Italia ci sono diverse mete dedicate a questo tipo di turismo!

Ad esempio il Parco dei Nebrodi in Sicilia, per una vacanza a contatto con la natura e con le tradizioni locali: qui ci sono tanti punti di interesse, come il Lago Zilio a 1069 metri di altitudine, incastonato nel verdeggiante bosco delle Caronie; oppure Le Rocche del Crasto, una grande formazione rocciosa di straordinaria bellezza risalente all’era mesozoica.

In Friuli troviamo invece il Parco Naturale delle Dolomiti Friulane dove è possibile partecipare alle numerose attività sportive ed escursionistiche pensate in maniera da non compromettere l’ambiente e la biodiversità. Un esempio? Le Passeggiate di Fondovalle! 🙂

Anche le splendide montagne delle regioni del Centro Italia hanno molto da offrire. Qui segnaliamo l’Umbria, regione celebre per essere il “cuore verde d’Italia“! Con le  sue colline, i suoi boschi, le sue cime e i paesaggi unici del Lago Trasimeno o dalla Cascata delle Marmore, l’Umbria offre numerosi itinerari per vivere una vacanza in completa sintonia con l’ambiente, apprezzando le ricchezze che la natura ha da offrire. Se volete saperne di più per organizzare la vostra vacanza in Umbria: www.umbriatourism.it

Qualunque sia la meta da voi scelta, ricordatevi che siamo tutti abitanti dello stesso Pianeta. Agite quindi in armonia con l’ambiente, la comunità e le culture locali, perché spesso non è importante dove andate, ma come ci andate e con quale spirito!

Buon viaggio sostenibile, da Pesoforma! 🙂

Redazione

Leave a reply

Facebook