side-area-logo
Caramello salato: gusto di tendenza che conquista il palato!

Tutta la dolcezza del caramello valorizzata da un pizzico di sale: delizioso abbinamento dolce-salato, diventato di tendenza, in grado di rendere le ricette irresistibili!

caramello-salato-gusto-di-tendenza-conquista-palato

Il caramello è ormai un immancabile tocco di dolcezza in moltissime preparazioni culinarie: dai dolci classici (come la panna cotta), agli snack più sfiziosi (qualcuno di voi avrà certamente visto i pop corn al caramello…)

Tra le ultime tendenze gastronomiche, però, vi è quella di utilizzare la particolare variante “salata” e il 2018 si preannuncia proprio come l’anno del cosiddetto “caramello salato”!

Un ingrediente, ma soprattutto un gusto, con il quale anche chef prestigiosi iniziano a dilettarsi sperimentando piatti e ricette, e che quest’anno promette di conquistare i palati più raffinati. Il caramello salato è già ampiamente diffuso negli Stati Uniti, ma anche in Francia e nell’Europa centrale: adesso è il turno dell’Italia che si prepara ad un vero e proprio boom di gusto.

L’espressione “caramello salato” forse vi coglierà un po’ di sorpresa, dato che pensando al caramello si è propensi ad associarlo esclusivamente alla dolcezza. Recentemente però il caramello salato è diventato un ingrediente molto utilizzato in cucina, perché si tratta di una crema dal gusto interessante, sempre dolce ed avvolgente ma con un tocco di retrogusto salino, capace di conquistare le papille gustative, e grazie alla quale creare interessanti contrasti dolce-salato.

Come forse molti di voi già sapranno, il caramello tradizionale si ottiene semplicemente dalla cottura dello zucchero fino alla sua fusione; nel caso del caramello salato, la procedura di preparazione è leggermente diversa! Oltre all’immancabile zucchero semolato (*260 gr.), avrete bisogno di burro (120 gr.), panna fresca liquida (190 gr.) e naturalmente di una piccolissima quantità di sale (non oltre 10 gr.). Dopo aver aspettato che lo zucchero si sia sciolto completamente e che il composto sia diventato dorato, spegnete il fuoco e iniziate a mescolare. Aggiungete subito il burro e il sale, continuando ad amalgamare il tutto. Quando il burro si sarà sciolto, versate la panna liquida e mescolate con energia. Dopo pochi minuti, otterrete una crema liscia e vellutata…inequivocabile conferma che il vostro caramello salato è pronto! J

Potrete utilizzarlo per guarnire un gelato, per glassare una torta, per decorare i biscotti, ma anche per cucinare ricette in versione light…continuate a seguirci sul blog e presto ne pubblicheremo una! Insomma, grazie a questo gusto è possibile creare piacevoli contrasti e dare spazio alla propria creatività! Un barattolino di vetro contenente il caramello salato può diventare uno sfizioso regalo handmade, oltre che un dolce pensiero anche in occasione di San Valentino! <3

Come sempre…attenzione alle dosi! Si tratta di una squisitezza che, oltre al sapore, aggiunge alle vostre ricette anche alcune calorie 🙂 Se volete mantenere il vostro pesoforma, ricordatevi dunque di dosarlo con sapienza e di non esagerare!

Noi abbiamo già un pasto sostitutivo gusto caramello: ma probabilmente manca di sale… Eheh! E voi ? Quale caramello preferite?

*fonte delle dosi: www.soniaperonaci.it/ricetta/dolci/salsa-al-caramello-salato/

Redazione

Leave a reply

Facebook